Ciao Giorgia non ci conosciamo di persona ma ti sento vicina ogni giorno da quando sei venuta nella scuola di mia figlia qui a Ladispoli.
Quello che sta capitando alla tua famiglia è un altro grande dolore, non si può dire che passerà, ma sicuramente tirerà fuori un altra parte di te che non sai di avere.

Voglio ringraziarti perchè hai iniziato un discorso a mia figlia che prima o poi dovrò affrontare con lei in quanto ho combattuto 3 anni con la dipendenza dalla cocaina di suo padre, vincendola sì, ma che mi ha lasciato dentro una fortissima rabbia.

Ti ringrazio anche perchè oggi la mia “piccola ” principessa aveva la prima prova scritta di terza media e sai una cosa? Una traccia chiedeva proprio di parlare dei problemi della droga e lei una volta uscita mi ha detto: ” mamma l ho svolta con la massima tranquillità grazie a Giorgia.