Oggi sono 16 anni che la vita mia e di Alessandra, la mia donatrice, si sono unite per sempre….
Non c’è giorno che non rivolga un pensiero speciale al mio eroe e alla sua splendida famiglia, che adoro e sento un po’ anche mia… Ma oggi come tutti gli altri 15 anni e’ una giornata un po’ così… Mi domando che donna sarebbe oggi… Se si sarebbe sposata, se avrebbe terminato gli studi di architettura, se…. E così entro in crisi… E mi domando… Sarà orgogliosa di quello che stiamo facendo? Sarà stata felice quando ci siamo laureate? E quando ci siamo innamorate di Beppe? Sarà felice di condurre la vita che stiamo portando avanti? E così il pensiero di non fare abbastanza incalza sempre più pressantemente dentro me…di non essere all’altezza… La paura che, ciò che mi rende felice, forse a lei no…. Ma è una domanda a cui non riceverò mai una risposta… L’unica cosa che posso fare e’ avere cura di splendere, per me e per lei…essere felice e continuare nel mio progetto di prevenzione… In fondo oggi, una grande amica mi ha ricordato una cosa: “chi salva una vita, salva il mondo intero” e io credo proprio che Alessandra abbia fatto esattamente tutto ciò… E se Dio vorrà, faremo ancora tanto insieme….